Ultima modifica: 20 Agosto 2022
Liceo Statale "A. Serpieri" > News > Comunicato n. 885 – Contrasto alla diffusione del contagio da COVID-19 in ambito scolastico. Riferimenti tecnici e normativi per l’avvio dell’a.s. 2022/2023

Comunicato n. 885 – Contrasto alla diffusione del contagio da COVID-19 in ambito scolastico. Riferimenti tecnici e normativi per l’avvio dell’a.s. 2022/2023

COMUNICATO N. 885

Rimini, 20 agosto 2022

Agli studenti

Alle famiglie

Al personale

Oggetto: Contrasto alla diffusione del contagio da COVID-19 in ambito scolastico. Riferimenti tecnici e normativi per l’avvio dell’a.s. 2022/2023

Si forniscono gli elementi essenziali relativi alle indicazioni strategiche aggiornate al 5 agosto 2022 fornite dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS) (“Indicazioni strategiche ad interim per preparedness e readiness ai fini di mitigazione delle infezioni da SARS-CoV-2 in ambito scolastico (a.s. 2022 -2023)”).

In particolare, si fa distinzione fra le azioni da predisporre per la ripresa scolastica, che sono in estrema sintesi e senza pretesa di completezza le seguenti:

  • Permanenza a scuola consentita solo in assenza di sintomatologia compatibile con COVID-19, quale, a titolo esemplificativo: sintomi respiratori acuti come tosse e raffreddore con difficoltà respiratoria, vomito (episodi ripetuti accompagnati da malessere), diarrea (tre o più scariche con feci semiliquide o liquide), perdita del gusto, perdita dell’olfatto, cefalea intensa e/o temperatura corporea superiore a 37.5°C e/o test diagnostico per la ricerca di SARS-CoV-2 positivo; nel caso, si raccomanda alle famiglie di non condurre gli alunni a scuola in presenza delle condizioni sopra descritte;
  • Igiene delle mani e corretti comportamenti da mettere in atto per tenere sotto controllo il rischio di trasmissione di microrganismi da persona a persona, quali ad esempio proteggere la bocca e il naso durante starnuti o colpi di tosse utilizzando fazzoletti di carta, ecc.);
  • Utilizzo di dispositivi di protezione respiratoria (FFP2) per personale scolastico e alunni che sono a rischio di sviluppare forme severe di COVID-19;
  • Sanificazione ordinaria (periodica) e straordinaria in presenza di uno o più casi confermati;
  • Strumenti per la gestione dei casi sospetti/confermati e contatti;
  • Ricambi d’aria frequenti;

e ulteriori misure di prevenzione da attivare, ove occorra, su disposizioni delle autorità sanitarie, in relazione a cambiamenti del quadro epidemiologico, quali:

  • Distanziamento di almeno 1 metro (ove le condizioni logistiche e strutturali lo consentano);
  • Precauzioni nei momenti a rischio di aggregazione;
  • Aumento frequenza sanificazione periodica;
  • Gestione di attività extracurriculari e laboratori, garantendo l’attuazione di misure di prevenzione quali distanziamento fisico, mascherine chirurgiche/FFP2, igiene delle mani, ecc.;
  • Mascherine chirurgiche, o FFP2, in posizione statica e/o dinamica (da modulare nei diversi contesti e fasi della presenza scolastica);
  • Concessione palestre/locali a terzi con obbligo di sanificazione;
  • Somministrazione dei pasti nelle mense con turnazione;
  • Consumo delle merende al banco.

Si sottolinea che, allo scopo di migliorare la qualità dell’aria negli ambienti scolastici, le Linee guida allegate al DPCM del 26/07/2022 indicano anzitutto la necessità di attuare le ordinarie regole di buon comportamento, quali, ad esempio, la ventilazione delle aule attraverso l’apertura delle finestre e conseguenti frequenti ricambi d’aria.

Al momento, le disposizioni emergenziali previste nel corso dell’a.s. 2021/2022 esauriscono la loro validità al 31 agosto 2022 e, in assenza di ulteriore specifiche proroghe o rinnovi, non prolungano i loro effetti nell’anno scolastico 2022/2023. Ovviamente, nel caso in cui siano adottate dalle competenti autorità sanitarie nuove misure di prevenzione e sicurezza in corrispondenza dell’evoluzione della situazione epidemiologica, si provvederà a darne comunicazione tempestiva a tutti gli interessati.

L’utenza dovrà sempre attenersi a quanto verrà disposto dal Dirigente scolastico d’intesa con l’RSPP (Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione) e il Medico Compentente della scuola.

Il Dirigente scolastico

Francesco Tafuro

(firma autografa sostituita a mezzo stampa

ai sensi Art.3, c.2. D.lgs. 39/93)

image_pdfimage_print